Ci sentiamo armati di qualcosa in ogni momento. Che si tratti di grinta, di pazienza, di buona volontà, di voglia di vendetta, di ambizione, di rabbia e potrei andare avanti ancora per molto, si trova sempre un buon motivo per difendersi nella vita.

Ricordi quelle volte in cui non hai avuto bisogno di “armi”? Quando essere connessi con la parte più vera di noi stessi è stato tutto ciò di cui si aveva bisogno in quel momento?

A me capita sempre più spesso di disarmarmi, di lasciare ogni forma di protezione mentale per cercare di mantenere salda la connessione alla mia fonte. Solo da questo spazio “intimo e incontaminato” riesco a nutrirmi di pace, calma e serenità. Qui trovo le intuizioni e riscopro il mio potenziale. Lascio così che si faccia avanti qualcosa di nuovo, a scapito del vecchio pensiero che qualcuno in un dato giorno mi ha voluto trasmettere.

Questo è un processo che richiede allenamento e non manca lo sforzo, ma la costanza aiuta tanto. E quando avverto di essere in preda dell’abitudine (perchè non si parla di istinto) di cercare un’arma per difendermi, allora riesco a resistere, nudo e solo davanti alla meta-minaccia.

Ma cosa accade? Perché diventa possibile tutto ciò?

Ritengo che sviluppare la propria consapevolezza sia il primo passaggio da seguire. Nel momento in cui, grazie ad essa, riconosco il mio stato di presenza veramente non sento più il bisogno di cercare armi. L’atteggiamento consapevole cambia la realtà di prima, mi consente di leggere il mondo attraverso uno sguardo più autentico e attento. La pratica di Mindfulness, soprattutto non formale, è la mia risposta.

La maggior parte delle persone che incontro cercano un supporto per rinforzare la loro capacità di difesa. Si sentono in difficoltà nei confronti di qualcuno o di qualcosa e così decidono che un life coach possa aiutarle a diventare più forti. Certo, è così. Ma io non “spaccio” alcun tipo di arma, non offro munizioni, piuttosto facilito il processo un po’ più complesso e lungo, per permettere al cliente di ritrovare la sua fonte.

Se hai voglia di parlarne con me, contattami e ti aiuterò a deporre le tue armi.

Tag

|